Caselle in Pittari (SA) – Scoperta piantagione di cannabis

Nell’ambito delle attività contro il fenomeno dello spaccio di droga, i carabinieri di Sanza hanno arrestato un incesurato di Caselle in Pittari, responsabile di coltivazione di sostanza stupefacente. L’uomo, dopo numerosi pedinamenti da parte dei carabinieri, è stato scoperto mentre coltivava sostanze stupefacenti in un’area di 30 metri quadrati all’interno di un bosco. Qui i militari hanno scoperto 15 piante di cannabis (sativa L) di altezza compresa tra i 90 centimenti e i due metri e 70, e 10 grammi di semi di canapa indiana: il tutto è stato sequestrato insieme al materiale utilizzato per la coltivazione. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Sala Consilina, in attesa di giudizio.

Lascia un Commento