Salerno: Scontro Cstp-Regione. Palazzo S. Lucia rivuole indietro 5 mln di euro

Arriva ai "piani alti" europei il contenzioso tra il CSTP e la Regione Campania che ha chiesto l'intervento dell’alta Corte di Giustizia Europea. Al centro della querelle la sentenza amministrativa con cui il Consiglio di Stato lo scorso anno condannò la Regione a pagare 5 milioni di euro all’azienda di trasporto pubblico salernitana a titolo di compensazione per i corrispettivi pagati dal 1997 al 2002 i cui importi risultarono inferiori rispetto agli adeguamenti Istat. Proprio grazie a quella sentenza e a quei soldi, il CSTP potè avviare la ricapitalizzazione e dunque il salvataggio dell’azienda.
La situazione ora rischia di precipitare visto che la Regione ha chiesto un pronunciamento della Corte Europea che a questo punto potrebbe anche definire quei soldi un "aiuto di Stato" e imporre la restituzione della somma di fatto compromettendo il piano di risanamento e il futuro dell'azienda. 

Raimondo Pasquino, amministratore straordinario del Cstp si dice fiducioso. Per l'ex Rettore si tratta solo di un "equivoco che sarà presto chiarito".

Lascia un Commento