Salerno: San Pietro a Corte passa allo stato, il primo maggio apertura straordinaria

Il complesso monumentale San Pietro a Corte di Salerno passa allo Stato e la sua gestione è affidata alla Soprintendenza, per quanto riguarda la parte 'ipogea' del monumento. Si completa così una procedura amministrativa che durava da oltre 40 anni e che riguarda la parte del complesso che finora vedeva la compresenza di tre diverse comproprietà. 

Per celebrare l’evento la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno, in occasione del Primo Maggio, apre al pubblico il complesso, dalle 8:30 alle 19:30. La Soprintendenza precisa che, comunque, la parte superiore di San Pietro a Corte rimane di proprietà della chiesa e che è affidata in comodato alla Confraternita di Santo Stefano.

E in occasione del primo maggio, festa dei lavoratori, apertura straordinaria anche per altri musei gestiti dalla Soprintendenza nel Salernitano: la Certosa di San Lorenzo a Padula che rimarrà aperta dalle 9 alle 19:30; il museo Virtuale della Scuola medica Salernitana, aperto dalle 8:30 alle 19:30. 

 

Lascia un Commento