SALERNO – San Matteo, in 30mila in piazza per il Patrono

Erano più di 30mila le persone per le strade del centro di Salerno ieri sera per applaudire San Matteo, santo patrono, portato in processione. Applausi anche per il sindaco Vincenzo De Luca per il quale, qualcuno ha esposto al balcone un singolare striscione con su scritto: “San Matteo proteggi Salerno, De Luca tu dagli una mano!”. Lungo il percorso della processione, insieme alla tradizionale esposizione delle coperte e lenzuola più belle in segno di omaggio al santo, tantissimi i coriandoli che soprattutto i bambini si sono divertiti a buttare sulla folla. In via Roma il locale Santa Teresa ha offerto zeppole calde alla folla. L’unica nota stonata si è avuta in via Amalfi quando è arrivata l’isolata contestazione di qualche tifoso che rivolgendosi a lui hanno detto “Lascia stare la Salernitana”. Di tutt’altro tenore il clima in via Giovanni Da Procida dove c’era chi ipotizzava, a gran voce, che “il prossimo presidente del Consiglio sarà De Luca”. In testa alla processione, oltre al sindaco, il Questore di Salerno, il comandante provinciale dei Carabinieri e il generale della Guardia di Finanza di Salerno, nonché rappresentanti della Provincia e del Comune. “L’apostolo Matteo – ha sottolineato l’arcivescovo Luigi Moretti – per noi è un esempio coerente di uomo non dalle mezze misure. Lui non ha servito Gesù a mezzo servizio, anzi, ha lasciato tutto per testimoniare la resurrezione di Gesù per le vie del mondo fino a dare la vita”

Lascia un Commento