SALERNO (SA) – Bimba morta. Le indagini dell’Azienda e della magistratura

Sono state aperte due indagini, quella della magistratura e quella interna dell’Azienda ospedaliera, sulla morte di Ludovica, una bambina di appena 5 anni, avvenuta sabato scorso all’ospedale di Salerno dove era giunta dall’ospedale di Cava de’ Tirreni. Sono state sequestrate le cartelle ed è stata istituita una commissione di indagine ad hoc per far luce sulla morte della piccola. La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Ruggi d’Aragona di Salerno ha voluto esprimere la più sentita vicinanza umana alla famiglia della piccola Ludovica.
La piccola era stata prima ricoverata al Pronto Soccorso della struttura ospedaliera di Cava dei Tirreni e poi trasferita a Salerno per l’aggravarsi delle sue condizioni. Dai primi momenti, successivi alla notizia del drammatico decesso, la Direzione Generale e tutto il personale competente, si legge in un comunicato ufficiale, ha avviato una verifica sulle motivazioni di una morte che, vista la età della piccola paziente coinvolta, colpisce tutti. E’ per questa ragione che la Direzione Generale dell’Azienda Ruggi d’Aragona di Salerno, nel pieno rispetto delle prerogative che competono alla Magistratura ed alle Forze dell’Ordine, ha voluto istituire, ad horas, una Commissione Interna per ricostruire l’iter sanitario e medico che ha interessato la piccola Ludovica e definire eventuali responsabilità. Ai membri dell’Organismo di Accertamento e’ stato espressamente richiesto di agire con la massima celerità e con il dovuto rigore.

Lascia un Commento