SALERNO – Roscia (Pdl): una moschea va bene ma a precise condizioni

Il coordinatore cittadino del Pdl di Salerno, Antonio Roscia, interviene nel dibattito sulla realizzazione di una moschea a Salerno e dice che si può fare perché la libertà religiosa é fondamentale, ma a precise condizioni. Secondo Roscia, occorre rispettare due principi chiari: il rispetto per le tradizioni cristiane del nostro Paese, per la sua storia, per la sua identità e il rispetto della tutela urbana della nostra città.
Il responsabile cittadino del Pdl ricorda che la moschea non avrebbe caratterizzazione sciita o sunnita come per la stragrande maggioranza dell’Islam ma della Mouride di Touba e dunque potrebbe creare, dice Roscia, “problemi di ordine pubblico con fedeli di diverso orientamento spirituale”. Dunque, sulla scia delle parole del Cardinale di Milano Angelo Scola, occorre aprire al bisogno di fede ma con paletti precisi. Dunque Antonio Roscia si dichiara d’accordo in linea di principio ma non a tutti i costi.

Commenti (2)

  1. alfredo varriale 01/07/2013
  2. alfredo varriale 01/07/2013

Lascia un Commento