SALERNO – Riunione sulla situazione di Villa Caruso

Riunione in Prefettura oggi a Salerno, su richiesta dei sindacati, per esaminare la situazione di “Villa Caruso” di Roccapiemonte, insieme ai vertici Asl che al termine dell’incontro hanno assicurato completa disponibilità a mettere a disposizione, temporaneamente, risorse finanziarie aggiuntive per far fronte alla situazione in cui versa la struttura privata di Roccapiemonte. Come nel caso della vertenza che ha riguardato il Gruppo “La Quiete – Cedisa”, con la riunione tenutasi in Prefettura lo scorso 1 agosto, l’ASL di Salerno ha confermato anche oggi la possibilità, previa richiesta della Prefettura, di anticipare una mensilità ulteriore se finalizzata esclusivamente al pagamento degli stipendi dei dipendenti. L’attuale Gestione Commissariale, scrive l’Azienda in una nota, sta assicurando la totale regolarità dei pagamenti ai propri fornitori grazie all’azione di risanamento avviata dopo la pesante chiusura debitoria del I trimestre 2011, che ha registrato un “buco” di 64,5 milioni di euro. Come previsto dal protocollo sottoscritto nello scorso aprile, l’ASL ha liquidato tra il 5 e il 10 di questo mese le farmacie che hanno sottoscritto l’accordo, e entro il 15 tutte le strutture della sanità privata, corrispondendo così la quinta mensilità del 2011 all’interno dei limiti temporali previsti dai contratti.

Lascia un Commento