SALERNO – Rischio sismico ed idrogeologico per più di mille scuole. Allarme dell’Ance

Sono più di mille gli edifici scolastici della provincia di Salerno a rischio sismico o idrogeologico. Il rischio è maggiore solo nelle province di Napoli e di Cosenza, rispettivamente, prima e seconda della graduatoria. E’ quanto risulta da un’indagine del Cresme realizzata sull’intero territorio nazionale e che viene rilanciata dall’Associazione costruttori edili di Salerno. In particolare in provincia di Salerno sono a rischio terremoto 889 istituti, il 76% del totale, ed altri 162 edifici sono a rischio idrogeologico. Secondo il presidente dell’Ance Salerno, Antonio Lombardi, sono dati estremamente preoccupanti che dimostrano in maniera fin troppo evidente quanto, negli ultimi decenni, la sicurezza nelle scuole sia stato ritenuto un problema assolutamente secondario e irrilevante. I costruttori di Salerno sono pronti a garantire, alle amministrazioni, il massimo supporto tecnico, amministrativo ed operativo perché gli interventi vengano pianificati e realizzati nel minor tempo possibile. Il Cipe ha già approvato un programma specifico da 200milioni di euro per la manutenzione delle scuole, ed il governo sta esaminando un ulteriore provvedimento che dovrebbe avviare un vero e proprio piano nazionale contro il dissesto.

Lascia un Commento