SALERNO – Rinviata la chiusura degli Uffici Postali. Pronta mobilitazione a Roma

Chiusura degli uffici postali in una 40ina di comuni della provincia di Salerno rinviata al 28 dicembre prossimo. Lo ha comunicato questa mattina la Prefettura spiegando che il prefetto ha ottenuto il rinvio rispetto alla data del 10 dicembre dopo un incontro con i sindaci e Poste Italiane. Lo slittamento servirà a ridefinire le necessarie procedure di comunicazione con le autorità locali.

In questo periodo l’esame delle specifiche esigenze delle diverse realtà territoriali sarà oggetto di singoli incontri che i direttori di filiale di Poste Italiane di Salerno e Sala Consilina avranno con ogni sindaco. Intanto, a margine, del convegno di Poste Italiane che si è svolto questa mattina al Grand Hotel Salerno, la delegazione di sindaci ha incontrato i dirigenti regionali di Poste Italiane. «Hanno promesso di rivedere le loro decisioni – ha detto a Radio Alfa il sindaco di Buccino, Nicola Parisi – ma noi metteremo comunque in campo una mobilitazione a Roma, prevista tra il 15 e il 20 dicembre prossimo». Tra le altre azioni proposte anche quella del ritiro dei depositi postali, come suggerito dal sindaco di Stio Cilento, Natalino Barbato.

Lascia un Commento