SALERNO – Rifiuti speciali e pericolosi sequestrati al Porto

Un’ingente quantità di rifiuti speciali pericolosi, pronti per l’esportazione, è stata scoperta e sequestrata nel corso della giornata di ieri dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane in collaborazione con i militari del Gruppo di Salerno nell’ambito dei quotidiani controlli effettuati all’interno dell’area portuale. All’interno di due container vi erano, complessivamente 38.800 chilogrammi di rifiuti destinati in Egitto, individuati grazie all’esame dei documenti svolto dall’ufficio integrato di analisi dei rischi. Il controllo fisico delle merci, invece, ha consentito di appurare che i beni, di proprietà di due società, una con sede in Puglia e l’altra nel Lazio, erano fotocopiatrici fuori uso, contaminate da toner e componenti meccanici di autoveicoli impregnati di grassi ed oli minerali o di sintesi. I rappresentanti legali delle due società, sono stati denunciati per aver tentato una spedizione illecita transfrontaliera di "rifiuti speciali pericolosi", in assenza delle prescritte autorizzazioni delle autorità competenti.

Lascia un Commento