SALERNO – Rifiuti, per Cirielli il disastro colpa di De Luca

"Condivido le preoccupazione del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, in effetti la regione è sull’orlo di un nuovo disastro ambientale, ma se ciò accade è principalmente colpa sua". Così, il presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli, commenta l’intervista che il primo cittadino di Salerno ha rilasciato a un’agenzia di stampa. "Mi riferisco, ha detto Cirielli, al ritardo di ben due anni nell’iter per la costruzione del termovalorizzatore, ai 5,3 milioni di euro che il Comune deve al Consorzio Bacino 2 per la gestione della raccolta differenziata e per le quote consortili che non paga da 11 anni. Defezione che impedisce il regolare pagamento degli stipendi dei dipendenti del Consorzio". "Ultima responsabilità, in termini temporali, conclude Cirielli, è il tentativo di strumentalizzazione del sindaco di Serre rispetto alla riapertura del cantiere di Macchia Soprana, saturata quasi esclusivamente dai rifiuti della città di Salerno, prima della partenza della raccolta differenziata". 

Lascia un Commento