SALERNO – Rifiuti, il capogruppo PDL al comune, Ferrazzano chiede l’intervento della Corte dei Conti

Anna Ferrazzano, capogruppo del Pdl al Comune di Salerno, chiede di fare luce sulle spese dell’ex commissario De Luca. “Apprendo con soddisfazione – spiega in una nota – la notizia che la Corte dei Conti è stata chiamata dalla Procura di Salerno ad indagare sulle spese affrontate dal sindaco Vincenzo De Luca nella sua veste di commissario per la progettazione del termovalorizzatore di Salerno”. Nei mesi scorsi – prosegue – durante la campagna elettorale per le amministrative ma non soltanto, ho più volte richiamato l’attenzione sui provvedimenti posti in essere da De Luca nei due anni e mezzo in cui è stato commissario, dal 2008 al 2010, nominato da Prodi e confermato per un anno dallo stesso Berlusconi. Come tutti sanno il sindaco-ex commissario non è riuscito a condurre in porto niente di concreto ed anzi, dopo il passaggio di competenze alla Provincia, si è reso addirittura protagonista di uno scandaloso cambio di destinazione d’uso da industriale a commerciale del sito di Cupa Siglia, sito da lui stesso individuato per realizzare l’impianto con tanto di esproprio dei terreni profumatamente pagato". "Auspico dunque – prosegue – che la magistratura contabile, che intanto è impegnata anche a fare chiarezza sui bilanci dell’amministrazione De Luca rispetto ai quali ha già rilevato in passato molte irregolarità, faccia finalmente luce su questa vicenda – conclude Ferrazzano -. E spero che quest’indagine consenta alla collettività di vedere finalmente chiaro sulle ingenti spese che l’allora commissario De Luca sostenne per avviare la progettazione di un’opera di fatto mai concretizzata, malgrado la nomina di un suo staff, l’indizione di gara d’appalto e finanche un volo in America per incontrare il grande architetto Franck O. Gehry che successivamente ebbe a dire di essere stato solo usato dal sindaco per farsi pubblicità".

Lascia un Commento