SALERNO – Riapre la caccia, prime denunce

Prime denunce nei confronti di bracconieri con la preapertura della caccia in provincia di Salerno. I due bracconieri provenienti dalla Provincia di Siena sono stati denunciati dal WWF di Salerno per aver abbattuto specie particolarmente protette nelle campagne tra Battipaglia ed Eboli. I due cacciatori sono stati trovati con quattro esemplari di beccaccino, cacciabile solo dal 19 settembre, e di due esemplari di Piovanello, specie protetta in base alla convenzione di Berna. I due bracconieri avevano utilizzato anche dei richiami acustici per uccelli acquatici, il cui uso è vietato dalla normativa venatoria.

Lascia un Commento