SALERNO – Rapporto Rifiuti 2011: bene la provincia di Salerno. In 10 rischiano il commissariamento

Cresce ancora il trend della provincia di Salerno che chiude con una percentuale del 55,44 per cento. La città di Salerno svetta in classifica tra i comuni con più di 25mila abitanti con una percentuale del 68,33 per cento. Bene anche Cava dè Tirreni (66,85) e Pontecagnano Faiano (55,99). Tra i comuni al di sotto dei 25mila abitanti primo posto per Baronissi 67,20, seguito da Nocera Superiore (65,80) e Mercato San Severino (61,09). Tra i piccoli comuni bene Roccadaspide (89.95), Felitto (89,37) e Pertosa (88,38). Nonostante i numeri positivi restano ancora dei comuni che ad oggi non hanno fornito i dati sulla raccolta differenziata. Su 15, solo 5 (Atena Lucana, Petina, Rutino, Santa Marina e Sassano) verranno inseriti nel rapporto 2012. Rischiano invece il commissariamento Atrani, Buonabitacolo, Calvanico, Lustra, Positano, Ricigliano, San Mango Piemonte, Santomenna, Scala e Torchiara.

Lascia un Commento