SALERNO – Rapine e furti in abitazioni, i Carabinieri fermano 5 rom

Cinque persone di nazionalità rom, accusate di rapine e furti in abitazioni, sono state fermate dai Carabinieri nel corso dei controlli che, oltre cento militari dei comandi provinciali di Salerno e Napoli, hanno compiuto all’alba di oggi in due campi nomadi del Napoletano. All’operazione, che ha portato al recupero di diversa refurtiva, hanno partecipato un elicottero del Nucleo di Pontecagnano e alcune unità cinofile. L’operazione è scattata al termine delle indagini dei carabinieri del Reparto operativo di Salerno, avviate dopo una violenta rapina in un’abitazione di due anziani coniugi di Capaccio Scalo, dove tre malviventi, dopo aver sfondato la porta d’ingresso, ferirono e immobilizzarono la badante e i due anziani, impossessandosi poi di oggetti d’oro e denaro contante. Tre dei fermati, inoltre, sono accusati di aver ferito, in un’altra circostanza, un carabiniere tentando di investirlo con una autovettura, pur di evitare la cattura.

Lascia un Commento