Salerno, raid vandalici. Dura presa di posizione del sindaco

“Non saremo ostaggio di giovani teppisti che si divertono con questa ultima moda illegale e folle. che si divertono con questa ultima moda illegale e folle”.

E’ la dura presa di posizione del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli alla notizia dell’ennesimo raid vandalico che ha visto “protagonisti” due giovani di 22 anni di Scafati e Boscoreale che, senza un apparente motivo, hanno distrutto 11 auto sul Trincerone.  

Napoli ha ricordato che ad allertare le forze dell’ordine è stato un cittadino insospettitosi dal rumore di vetri rotti.

“Ringrazio il cittadino attento e i poliziotti della Sezione Volanti della Questura di Salerno che prontamente hanno individuato i giovani. Intanto sono in corso le procedure per l’emissione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nella nostra città. L’attenzione è alta. Non saremo ostaggio di giovani teppisti”, ha concluso il sindaco

Lascia un Commento