SALERNO – Rai, per De Luca è l’occasione per far vedere un altro sud

Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ieri pomeriggio partecipando all’apertura del Congresso Usigrai al Gran Hotel Salerno ha espresso l’auspicio che l’evento possa essere un’occasione “per trasferire l’immagine di un altro Sud, che non è solo immondizia”. “Vi chiedo scusa se siamo una città giardino, ai vertici per la raccolta differenziata. Vi chiedo scusa – ha detto ancora De Luca – se tra due anni saremo all’avanguardia per l’architettura, vi chiedo scusa se siamo la prima città del Sud per gli asili nido”.

De Luca, parlando della Rai, ha auspicato pure che nell’agenda del prossimo governo ci sia la volontà di liberare la televisione pubblica dalla politica politicante, augurandosi d’altra parte che "l’informazione sappia garantire equilibrio e responsabilità, cosa non sempre avvenuta in passato". Proprio in merito alle polemiche passate tra sindaco e giornalisti, in una lettera al segretario Usigrai, Carlo Verna, l’associazione “I Figli delle Chiancarelle” di Salerno critica le parole offensive in più occasioni rivolte dal primo cittadino agli operatori dell’informazione, ricordando che solo qualche mese fa ordine e sindacato dei giornalisti campani avevano protestato ufficialmente per questo comportamento.

Lascia un Commento