SALERNO – Ragazzini rapinati, rintracciato il terzo complice

E’ stato rintracciato ed arrestato anche il terzo giovane responsabile di una rapina compiuta lo scorso 14 gennaio a Salerno ai danni di quattro studenti, di 15 anni. I carabinieri della Stazione di Salerno Principale, sabato sera, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Iosub Iosef Vlad, 20 anni, rumeno. Secondo le indagini dei militari dell’Arma, il giovane rumeno e altri due connazionali, nella tarda serata del 14 gennaio, avvicinarono un gruppo di ragazzini che si trovavano nei pressi del Molo Pennello e, dopo uno scambio di battute, gli intimarono di consegnare tutto quello che avevano addosso. I tre malfattori dalle minacce passarono alle vie di fatto sferrando dei pugni ai quattro studenti che furono costretti a consegnare un Ipod, un telefonino e 5 euro. Due ragazzini riportarono anche delle contusioni al volto con prognosi di 10 giorni.

Due dei rapinatori, il 18enne Iosub Ionut Cristian e un minorenne, furono rintracciati e bloccati cinque giorni dopo la rapina, mentre tentavano di smerciare l’Ipod sottratto a uno dei ragazzini. Il terzo rapinatore era stato identificato ma si era reso irreperibile fino alla cattura avvenuta sabato scorso in un’abitazione di Mercato San Severino.

Lascia un Commento