SALERNO – Raccordo Sa-Av, Ciancio scrive a Berlusconi

Una lettera aperta al presidente Berlusconi è stata inviata oggi da Luigi Ciancio, segretario provinciale della Feneal Uil di Salerno che ha voluto evidenziare ancora una volta la necessità e lurgenza di provvedimenti che migliorino la viabilità e la sicurezza sul raccordo autostradale Salerno Avellino. Da alcuni anni si attende l’avvio del cantiere per l’ammodernamento e la messa in sicurezza del raccordo, una tratta per la quale erano stati stanziati fondi per 190 milioni di euro poi deviati verso altri impegni di spesa. Ciancio scrive al premier affinchè sappia che il raccordo è indispensabile, non solo per la nostra provincia ma per l’intero Paese. Si tratta di uno dei corridoi, individuati dalla UE, di collegamento tra le varie aree del continente. Avviare quest’opera, dice Ciancio, significherebbe dare una boccata d’ossigeno alla nostra economia che solo nell’edilizia, in meno di due anni, ha perso oltre tremila occupati.

Lascia un Commento