Salerno, raccolta e pulizia delle deiezioni canine costa alle casse comunali 4mila euro

Il tema della corretta raccolta differenziata dei rifiuti è sempre più al centro dell’attenzione in questi giorni in cui si presenta il problema del fermo del termovalorizzatore di Acerra. Più si differenzia e meno rifiuto da bruciare si produce. Più si recupera per il riciclo e più è il risparmio per le casse comunali.

Ma occorre combattere anche l’inciviltà evitando di sporcare le nostre città.

Esemplare il dato sulla raccolta e la pulizia delle deiezioni canine che costa alle casse comunali di Salerno 4mila euro al mese. Come riportato dal Mattino, tra le zone maggiormente interessate dal fenomeno sono Via Guercio, via Volontari della Libertà, via XX Settembre e anche Largo San Giovanniello.

Un fenomeno diffuso nonostante le sanzioni salate per i padroni di cani. Di recente i vigili urbani hanno sanzionato per un ammontare di 154 euro ciascuno i proprietari di cani per mancato possesso del kit di raccolta delle deiezioni animali e del guinzaglio. Altri ancora per mancata microchippatura. In questo caso la sanzione è di 103 euro. Multe da 100 euro a chi viene sorpreso a conferire in modo errato i rifiuti. Devono fare molta attenzione anche i condomini sul rispetto del regolamento sulla esposizione dei carrellati. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento