SALERNO – Quaranta lavoratori in nero scoperti dalla finanza

Quaranta lavoratori “irregolari”, di cui 14 completamente “in nero” sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza del Comando provinciale di Salerno che ha effettuato controlli nei settori dell’agricoltura, del turismo e dell’edilizia. Nei confronti dei titolari delle ditte che impiegano lavoratori in nero, oltre all’applicazione della maxi-sanzione, è prevista la segnalazione alla competente Direzione Provinciale del Lavoro. L’impiego dei lavoratori non assunti, comporta sanzioni pecuniarie che vanno da 1.500 a 12.000 euro per ciascun irregolare, con la maggiorazione di 150 euro per ogni singola giornata lavorativa rilevata “in nero”.

Lascia un Commento