SALERNO – Protesta degli allevatori bufalini davanti all’Asl

 

Una ventina di lavoratori di un’importante azienda bufalina della Piana del Sele e il loro titolare, questa mattina a Salerno hanno occupato gli uffici della Direzione dell’Asl in via Nizza chiedendo di incontrare il commissario Bortolietti. I manifestanti hanno poi bloccato l’autovettura del Commissario che stava lasciando l’Asl, per una serie di appuntamenti, il primo dei quali, sostiene una nota dell’Asl, con il presidente della terza Sezione del Tribunale di Salerno. I manifestanti chiedono spiegazioni su un rimborso milionario dovuto e, a quanto pare, già liquidato per l’abbattimento di capi bufalini a causa della brucellosi. L’Azienda sanitaria locale spiega che in considerazione della nota situazione di crisi economico-finanziaria, la somma da erogare all’azienda è stata pignorata, così come gli altri fondi a disposizione dell’Asl. Il direttore del Servizio Economico Finanziario, considerata la situazione dell’azienda bufalina in questione, ha consegnato al titolare copia del mandato di pagamento, e si è dichiarato disponibile a fornire al direttore della Banca di riferimento della ditta assicurazioni sull’effettiva esistenza del credito.

Lascia un Commento