SALERNO – Protesta Cgil contro la manovra Monti

Presidi di protesta sotto le prefetture di tutte e 5 le province campane sono in programma da oggi, organizzati dalla Cgil per dire il proprio "no" alla manovra finanziaria targata Mario Monti. La prima protesta si è svolta oggi a Salerno, con centinaia di lavoratori assiepati nella Piazza antistante il Palazzo di Governo. Domani sarà la volta di Napoli e Caserta. A Benevento, invece, il presidio è previsto per lunedì 12 dicembre, e un sit in si terrà anche ad Avellino. "La manovra è iniqua – ha sottolineato Franco Tavella, segretario generale della Cgil Campania – e lascia molti dubbi. Non pare, infatti, ci siano inversioni di tendenza. Non basta l’1.5 di tassazione sullo scudo fiscale quando si alza l’iva o si richiedono grandi sacrifici ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati, o quando non si colpiscono allo stesso modo gli evasori fiscali. Non possiamo rischiare, – ha concluso Tavella – di deprimere ancora di più i consumi e creare nuove fasce di povertà, in particolare nel Mezzogiorno".

Lascia un Commento