SALERNO – Professore indagato per diffamazione su facebook

Rischia il processo per diffamazione attraverso il più popolare social network Facebook, un insegnate precario di educazione fisica in servizio in una scuola media di Salerno fino a giugno 2009. La Procura della Repubblica di Salerno gli ha notificato una informazione di garanzia a Roma dove attualmente si trova. Secondo gli inquirenti, il professore 45enne, avrebbe diffamato il preside della scuola media attraverso lamentele con amici e alunni, sostenendo che il capo d’istituto sarebbe risultato spesso in ritardo o addirittura assente a scuola. Sempre su Facebook, il professore si lamentava anche della ristrutturazione della palestra, eseguita, a suo modo di vedere, in maniera "rudimentale", dal cognato del capo d’istituto. Scoperte le accuse il preside ha denunciato l’insegnante per diffamazione, non rinnovandogli il contratto annuale. E ora, a quasi due anni di distanza, gli è arrivata l’informazione di garanzia. "Il nostro assistito si è limitato a comunicare privatamente con i propri amici on-line le sue considerazioni sulla gestione della scuola da parte del preside..", hanno commentato gli avvocati romani Anna Orecchioni e Giacinto Canzona, legali del professore.

Lascia un Commento