SALERNO – Primo Maggio, corteo unitario sindacale a Nocera. Presidio sotto al Comune di Salerno

Primo maggio, festa del lavoro ed anche del lavoro che non c’è se si considera che i disoccupati nella sola provincia di Salerno sono circa 320mila. Annullato il corteo previsto a Salerno dai precari, dai sindacati di base, da Rifondazione e dai lavoratori dell’Iso Chimica dopo la morte di un’attivista in città. A Nocera Inferiore invece questa mattina si è svolto con un migliaio di partecipanti il corteo unitario di Cgil, Cisl e Uil con partenza e ritorno in piazza Municipio. Una manifestazione che ha voluto evidenziare l’emergenza occupazionale dei giovani e delle donne e delle tante vertenze di lavoro aperte e senza soluzione in provincia. 


E in questa giornata del primo maggio a Salerno un gruppo di lavoratori in mattinata ha fatto un presidio sotto la sede della Centrale del Latte, una delle società partecipate del Comune capoluogo che dovrebbe essere messa in vendita. I lavoratori chiedono, se proprio si deve vendere, garanzie sul loro futuro e per i fornitori locali.

Lascia un Commento