Salerno: Prete sotto accusa, rivelerebbe i segreti dei fedeli

La Curia di Salerno ha aperto un’inchiesta su don Marcello Stanzione il parroco della chiesa di Santa Maria la Nova, a Campagna, conosciuto anche per aver partecipato a trasmissioni tv come «Porta a porta». Secondo quanto anticipato dal Corriere del Mezzogiorno, don Stanzione si sarebbe macchiato di uno dei delitti più gravi previsti dal diritto canonico. In pratica il parroco avrebbe rivelato alcune confidenze dei parrocchiani apprese nel segreto del confessionale. Tutto è partito dalla denuncia all’arcivescovo di Salerno, Monsignor Luigi Moretti di una persona molto vicina agli ambienti ecclesiastici che afferma di essere vittima di persecuzione ad opera del sacerdote, a causa di alcuni screzi intercorsi con lui. La cosa più grave è che il prete viene accusato di aver spiattellato in giro fatti privati, appresi durante una confessione. Monsignor Moretti ha insediato un tribunale presieduto da un docente di diritto canonico, che dovrà verificare l’attendibilità delle accuse. Don Marcello, in caso di riscontro alle accuse, rischia la sospensione e scomunica.

Lascia un Commento