Salerno, presentato l’evento della Lilt “Nastro Azzurro” per la prevenzione maschile. Le interviste

Sensibilizzare i giovani sulla prevenzione maschile: questo l’obiettivo dell’evento “Nastro azzurro”, presentato oggi in Prefettura a Salerno. Con questo progetto la Lilt di Salerno, la Lega Italiana Lotta contro i Tumori, ha deciso di offrire gratuitamente le proprie competenze medico specialistiche ai figli maschi di agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, tra i 16 e 20 anni di età.

Lo scopo è anche quello di indurre i giovani maschi a pensare alla propria salute, seguendo l’esempio delle donne che sono più inclini alla prevenzione.

In Italia meno del 5 % degli under 20 si è recato da un urologo, al cospetto delle coetanee che nel 40 % dei casi si sono recate dal ginecologo; così come dopo i 55 anni, solo 2 uomini su 10, si sono recati per un controllo clinico uro-andrologico.

Abbiamo incontrato Antonio Brando, urologo della Lilt, e il questore Maurizio Ficarra

Ascolta 

Lilt

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento