Salerno premiata a Roma da Anci-Conai per i rifiuti avviati a riciclo

Salerno migliora le sue performance in fatto di raccolta differenziata, ed oggi a Roma è stata premiata in occasione della presentazione del sesto Rapporto Banca Dati Anci-Conai su raccolta differenziata e riciclo dei rifiuti, avendo superato, con 5 anni di anticipo, l’obiettivo UE fissato per il 2020 del 50% di avvio a riciclo dei rifiuti urbani.
Sono stati oltre 3500 i comuni che hanno raggiunto l’obiettivo “2020” della direttiva europea del 1998, e tra questi Salerno si è piazzata al secondo posto fra le new entry nella classe demografica superiore a 100.000 abitanti, con il 52,67% di rifiuti avviati a riciclo.
Per il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, “questo riconoscimento rappresenta un’importante conferma della qualità del lavoro svolto negli ultimi anni”. Napoli ha ricordato l’impegno quotidiano per migliorare sempre di più la qualità del servizio contando sulla collaborazione dei cittadini, delle imprese e del Conai. 

Lascia un Commento