Salerno, posta a giorni alterni, la Provincia contraria

La Provincia di Salerno si dice contraria al nuovo sistema di recapito della posta a giorni alterni predisposto da Poste Italiane, e valido a partire da gennaio 2018 in cinquemila comuni italiani.

Nell’ultima seduta di Consiglio, la Provincia ha approvato all’unanimità la propria “ferma contrarietà al provvedimento di autorizzazione all’attuazione di un modello di recapito a giorni alterni degli invii postali rientranti nel servizio universale”, respingendo a gran voce il nuovo piano di riorganizzazione delle consegna della corrispondenza messo in atto da Poste Italiane.
Inoltre il Consiglio ha inviato al ministero dello Sviluppo Economico la richiesta di adottare ogni azione utile a contrastare la definitiva messa a regime del modello.

Lascia un Commento