SALERNO – Porto, sequestrato container con tazze e tazzine di ceramica proveniente dalla Cina

386mila oggetti in ceramica di provenienza cinese sono stati sequestrati dai finanzieri di Salerno, in collaborazione con i Funzionari della locale Dogana. E’ accaduto all’interno del porto di Salerno dov’è stato individuato un contenitore proveniente dalla Cina, contenente oggetti per il servizio da tavola e da cucina in ceramica, importati da una società laziale. Nel corso di un successivo controllo delle merci, i finanzieri hanno rilevato come tazze e tazzine, pur avendo provenienza e origine cinese, erano privi del marchio “Made in Cina” anzi riportavano esclusivamente immagini e scritte di “Venezia” e “Portofino”. Circostanza che avrebbe indotto i consumatori a ritenerli di sicura qualità nazionale. Gli oggetti sequestrati hanno un valore di circa 11mila euro e sul mercato avrebbero fruttato almeno 120mila euro. L’importatore è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria e rischia fino a un anno di reclusione.

Lascia un Commento