Salerno – Polemiche dopo il post di Iannone su Priebke. La Rete invita a cantargli Bella Ciao

La rete si mobilita dopo il post scritto ieri su FB dal Presidente della Provincia Iannone ("Ernesto Che Guevara e’ stato un macellaio peggiore di Priebke nei primi anni del regime di Fidel Castro a Cuba") con un’iniziativa simbolica chiamata "cantiamola al presidente". Tutti coloro che vogliono partecipare dovranno trovarsi alle 12,30 sotto Palazzo Sant’Agostino per cantare "Bella ciao" e invitare Iannone alle dimissioni. 
Iannone ha immediatamente però voluto spiegare che la sua intenzione non era quella di elogiare o difendere Priebke "che non ho problemi a definire un boia e un macellaio", ha detto all’Ansa, "ma di aver voluto sottolineare, dopo aver visto un documentario su Che Guevara in cui si evidenziava che, al di là della mitizzazione fatta dalla sinistra, per la storia si è trattato di un macellaio anche peggiore negli anni compresi tra il 1959 e il 1965, non posso sottacere che Priebke non è stato l’unico mostro del Novecento. Ma che ci sono stati altri macellai, come Che Guevara appunto, che meritano lo stesso trattamento".

Lascia un Commento