SALERNO – Per la Salernitana c’è bisogno assoluto di vittoria

Sull’orlo di una crisi di nervi, probabilmente anche tecnica, la Salernitana prova a non inciampare. Per farlo ha bisogno di battere l’Ancona, incamerare tre punti preziosi e pesantissimi, e ripartire di slancio. Missione da compiere all’Arechi laddove i granata nelle ultime gare hanno sistematicamente fallito. 1 punto in tre partite. Ciò rende un tantino più complessa la situazione anche se, a rigor di logica, dovrebbe essere il contrario. Nel ritiro del Park Hotel di Roma la squadra granata prova intanto a ritrovare se stessa, a ricreare condizioni e presupposti per riprendere il suo cammino, senza particolari affanni, senza gli eccessi di queste ultime settimane, gli sbalzi d’umore di società e opinione pubblica. Il progetto di rivoluzione tattica ipotizzato all’indomani della disfatta di Grosseto da Castori intanto è stato già riposta nel cassetto, perché tre dei giocatori che avrebbero potuto dare nuova linfa alla Salernitana, sono stati già battezzati out. Soligo, Turienzo e Barrionuevo dopo la velocissima puntatina a Roma, sono infatti stati rispediti a casa, per sottoporsi a cure fisioterapiche mirate. Contro l’Ancona dunque, saranno in tribuna. In campo ci andranno gli stessi di Grosseto, con un’unica novità, l’impiego di Ambrogioni al posto dello squalificato Peccarisi.

Lascia un Commento