Salerno, per i senzatetto il consigliere Lambiase chiede una Casa dell’Accoglienza

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

“A Salerno bisogna superare l’approccio emergenziale per l’accoglienza dei senzatetto”.  A dirlo è il consigliere comunale di Salerno, Gianpaolo Lambiase, con riferimento alla situazione di alcune persone che durante la notte si rifugiano sotto le pensiline degli autobus per cercare riparo. Il riferimento è anche alla chiusura del dormitorio di via Gramsci nei pressi del teatro Ghirelli.

 

Lambiase ricorda di aver chiesto più volte chiarimenti sulla gestione e programmazione per sostenere le persone più fragili, “ma mi è sembrato – dichiara testualmente – che l’approccio dell’Amministrazione comunale fosse sempre e solo emergenziale. Le politiche sociali sono complesse per i senzatetto e non possono essere pensate con il solito approccio emergenziale”.

Secondo Gianpaolo Lambiase, c’è bisogno di un luogo che accolga donne e uomini h24 e che l’accoglienza non resti un’azione organizzata solo dai volontari delle poche realtà presenti in città.

La richiesta è di una Casa dell’Accoglienza, soprattutto ora che la crisi economica seguente la pandemia farà sentire i propri morsi.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento