Salerno: Pensionati, tassazione aumentata in 10 anni del 700%

Un altro allarme viene lanciato dai pensionati salernitani della Fnp Cisl Salerno. Il segretario della Federazione, Giovanni Dell'Isola, dice che da “alcuni anni è in atto nel nostro Paese un processo di impoverimento e di emarginazione degli anziani. Sta avvenendo quello che Renzi voleva fare con la vecchia classe politica del Paese. Si stanno rottamando gli anziani”. Dell’Isola sostiene che le pensioni non vengono rivalutate da oltre 15 anni e l’80% dei pensionati di Salerno vive sotto la soglia minima di povertà. “La sanità è in condizioni pietose e a costi non più sostenibili, le politiche sociali – scrive la Fnp Cisl – hanno subito un forte ridimensionamento, mentre la tassazione locale è schizzata alle stelle aumentando del 700% negli ultimi 10 anni”.
Non mancano le stoccate alle amministrazioni comunali che, secondo la Fnp Cisl, appaiono più preoccupate dalle valutazioni economiche e non dalle conseguenze delle tasse sulle politiche sociali.

Lascia un Commento