SALERNO – Pensionata trova un certificato di debito del Regno d’Italia. Oggi varrebbe 2 milioni

Un certificato di debito pubblico del Regno d’Italia del valore nominale di 16.300 lire che ora dovrebbe valere oltre 2 milioni di euro è stato trovato da una donna di 73 anni di Salerno, nell’abitazione dei suoi genitori. Il titolo, vecchio di quasi un secolo, è intestato alla madre. Il legale della donna ha informato che la stessa ha aderito alla class action contro Banca d’Italia e ministero delle Finanze per la riscossione dei libretti bancari e titoli di credito “antichi”. L’udienza è fissata per il prossimo 21 dicembre davanti al Tribunale Civile di Roma.

Lascia un Commento