Salerno – Partono i lavori a Porta Ovest e cominciano anche proteste dei residenti.

Porta Ovest, opera strategica per lo sviluppo ulteriore del porto di Salerno e per la mobilità cittadina. Sta di fatto che al primo giorno di lavori per la realizzazione della mega opera da 116 milioni di euro, sono cominciate anche le proteste dei cittadini e residenti soprattutto del quartiere Canalone che si sono costituiti in Comitato, chiamandolo No Traforo che contestano l’opera considerandola pericolosa proprio perchè da realizzare attraverso un traforo di cinque km della montagna in un’area inserita nella "zona rossa" di Salerno ovvero ad alto rischio idrogeologico.

nelle foto un momento della conferenza stampa dell’opera al Comune

Lascia un Commento