SALERNO – Ospedale. Ultimatum del TAR. Due giorni per nominare un manager o passa tutto al Prefetto

Ultimatum del TAR che ha dato due soli giorni di tempo a Università e Regione per trovare un accordo sulla nomina del nuovo direttore generale dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Il TAR ha accolto il ricorso che l’Università aveva presentato per chiedere che fosse lo stesso tribunale a nominare un commissario per l’azienda ospedaliera universitaria. A questo punto, superati i due giorni di tempo, la nomina passerà nelle mani del prefetto di Salerno che potrà assegnare il compito di direttore ad un funzionario del suo ufficio che agisca al posto delle amministrazioni inadempienti. La decisione del Tar dunque blocca l’iter avviato da Stefano Caldoro che aveva nominato Elvira Lenzi, commissario dell’azienda ospedaliera. Il Tar sostiene, nella sua decisione, che la Lenzi dev’essere considerata decaduta.

Lascia un Commento