SALERNO – Opg a Mariconda. Per Ciccone è indispensabile individuare un nuovo sito

Hanno opinioni diverse gli assessori provinciali Odierna e Ciccone sulla struttura sanitaria di Mariconda a Salerno che l’Asl vorrebbe destinare a centro residenziale per ospitare ex detenuti degli ospedali psichiatrici giudiziari. Pur comprendendo le ragioni di carattere tecnico, Lello Ciccone chiede al commissario straordinario dell’Asl Salerno, Maurizio Bortoletti, di scongiurare tale ipotesi. “Per il quartiere Mariconda, ad alta densità abitativa, – dice l’assessore Ciccone – il centro residenziale potrebbe rappresentare una criticità per un tessuto particolarmente delicato dal punto di vista sociale”.

L’assessore provinciale alle Politiche sociali, Sebastiano Odierna, in una precedente dichiarazione aveva invece affermato che il centro residenziale che sorgerà non ha nulla in comune con quanto previsto nel cosiddetto “Decreto svuota carceri”, visto che la struttura non assolverà in alcun modo a quanto previsto per i nuovi Ospedali Psichiatrici Giudiziari del decreto stesso. L’individuazione per la creazione di una Struttura Psichiatrica Residenziale, a giudizio di Odierna, è stata effettuata con tutte le valutazioni di funzionalità, operatività ed opportunità.

Lascia un Commento