SALERNO – Opere Pubbliche. Gli edili chiedono un intervento della Prefettura

Un intervento della Prefettura di Salerno affinché convochi la Regione Campania e il Comune di Salerno per lo sblocco dei lavori della Stazione Marittima e i responsabili tecnici dell’Ente Ferrovie per i problemi della Lungoirno. E’ la richiesta che arriva dai sindacati degli edili di Cgil-Cisl e Uil che esprimono tutta la loro preoccupazione per il fermo della Stazione Marittima in vista della prossima stagione turistica con migliaia di croceristi e turisti che dovrebbero usufruire di un servizio degno di una città turistica.

I sindacati ricordano poi che l’ultimazione della Lungoirno viene impedita dalla mancata reperibilità del quarto ponte provvisorio da parte delle ferrovie da fornire all’impresa.

“Siamo molto preoccupati – si legge nella nota dei sindacati – perché oltre alla mancanza cronica di lavoro continuiamo a scontrarci contro il malcostume imperante da parte dei tanti burocrati acquattati nei vari uffici pubblici, ciò significa blocco delle opere e spreco di risorse che vengono dalle tasse che noi paghiamo”. In caso di mancate risposte Fillea, Filca e Feneal metteranno in campo azioni forte di protesta.

Lascia un Commento