Salerno: Operazione della Polizia, ritrovati gli strumenti rubati al Convitto Nazionale

Ritrovati dalla polizia di Salerno anche gli strumenti musicali rubati nei giorni scorsi dal Convitto Nazionale Tasso di Salerno. Dopo il recupero di 17 computer, i poliziotti della Squadra Mobile, nel prosieguo delle indagini, hanno ritrovato due chitarre elettriche, una chitarra classica, una fisarmonica, un amplificatore, un computer ed uno scanner all’interno di un’auto controllata nell’area di servizio di via Moscati, nei pressi dei vecchi caselli autostradali di Salerno.
La presenza della vettura aveva insospettito gli agenti che hanno deciso il controllo trovando gli strumenti all’interno del bagagliaio e sui sedili posteriori dell’auto. Addosso al conducente, che è risultato essere anche proprietario dell’autovettura, i poliziotti hanno trovato anche 26 microcapsule, di cui 15 vuote e 11 piene di eroina. Con il conducente anche un’altra persona. Il conducente, un napoletano di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti penali tra cui rapina, è stato denunciato a piede libero per i reati di ricettazione e detenzione di sostanza stupefacente.

Lascia un Commento