Salerno, omicidio Dilillo. L’auto dell’attore Diele viaggiava a 159km/h

domenico diele

Non aveva alcun malfunzionamento l’Audi che, il 23 giugno scorso, viaggiando sulla A2 del Mediterraneo, ha travolto e ucciso Ilaria Dilillo, ma aveva una velocità ben al di sopra del consentito. Al momento dell’impatto, il contachilometri indicava una velocità di 159 km/h. 

E’ uno dei primi risultati della perizia avviata sull’auto guidata da Domenico Diele, il giovane attore romano, ora ai domiciliari con il braccialetto elettronico a Roma (in casa della nonna n.d.r). I tecnici che stanno provvedendo alla perizia, come stabilito dalla Procura, hanno anche stabilito che neanche lo scooter su cui invece viaggiava la vittima, aveva problemi tecnici. Bisognerà ora attendere almeno 60 giorni per il risultato definitivo.

Lascia un Commento