Salerno: Nuovo filone l’inchiesta per Piazza della Liberta’

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Spunta una terza inchiesta su Piazza della Libertà. Lo scrive questa mattina il quotidiano La Città di Salerno (che cita la fonte "l'altra guancia – giustizia senza censura) secondo cui nel mirino dei magistrati è finita la variante da otto milioni di euro del 16 febbraio del 2011.
Gli indagati per questa nuova tranche sono 22 e le accuse vanno (a vario titolo) dal falso in atto pubblico alla turbativa d’asta, fino al peculato. Nell'alenco, oltre al sindaco De Luca, il vice Eva Avossa e gli assessori Alfonso Buonaiuto, Luca Cascone, Mimmo De Maio, Augusto De Pascale, Ermanno Guerra, Enzo Maraio e Franco Picarone". 
Avrebbero approvato una variente con un contestuale stanziamento di circa 8 milioni di euro per "imprevisti"
.
La Procura ipotizza poi il presunto peculato relativamente alla liquidazione di un progetto.
La Guardia di Finanza avrebbe accertato che i soldi previsti dalla variante non sono mai comparsi nei conti della E
sa costruzioni, la ditta incaricata dei lavori. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

 
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp