Salerno, una nuova gru per potenziare gli impianti portuali del Container Terminal. Ascolta l’intervista

Si sono concluse oggi le operazioni di sbarco della nuova gru che potenzia gli impianti portuali del Salerno Container Terminal del Gruppo Gallozzi nello scalo di Salerno.

La macchina costruita in Germania e trasportata semi-assemblata fino a Salerno, è in grado di lavorare navi full container di portata più che doppia rispetto alle attuali.

Il Terminal innalzerà, infatti, il limite operativo delle navi che potranno approdare a Salerno da 5/6.000 a 13/15.000 contenitori-teus. Il corpo principale della gru è alto circa 51 metri ed il braccio di sollevamento è posizionato a 31 metri da terra.

Lo sbraccio della macchina verso il mare raggiunge una distanza di 58 metri con una altezza di sollevamento di 45 metri. La cabina dell’operatore è collocata a 37 metri.

Rispetto alle gru usate fino ad oggi, il nuovo macchinario porterà ad un incremento della capacità operativa in banchina.

Ascolta l’intervista al Presidente di Salerno Container Terminal SpA Agostino Gallozzi che fa anche una riflessione sul futuro e sulle prossime operazioni di dragaggio al porto di Salerno

Intervista Gallozzi porto Salerno

Lascia un Commento