Salerno, nuova aggressione questa mattina a bordo di un autobus a danno degli operatori. L’intervista

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Nuova aggressione questa mattina a bordo di un autobus a danno degli operatori.

 

Lo rende noto Diego Corace della Fit CISL Salerno, spiegando che un cittadino extracomunitario ha aggredito a bottigliette i verificatori al capolinea della Sita, in via Vinciprova. Alla luce dei sempre più frequenti episodi di aggressioni ai danni degli operatori del trasporto pubblico, la segreteria provinciale della Fit CISL ha scritto al prefetto di Salerno chiedendo di mettere in atto ogni azione utile a fermare le aggressioni. Tutti devono fare la propria parte, è necessario cooperare per raggiungere l’obiettivo.

Quello che si chiede e di arrivare ad una omogeneità di azione da parte di tutte le aziende mediante anche l’adozione di un protocollo condiviso tra le istituzioni, le organizzazioni sindacali e le associazioni datoriali. Le aziende devono fornire gli strumenti per il controllo e la gestione delle emergenze quali ad esempio telecamere interne, numeri di emergenza dedicati, sistemi di allarme con centrale operativa, e devono assistere i lavoratori tutelandoli anche sotto l’aspetto legale.

Sul tema abbiamo ospitato Diego Corace della Fit CISL Salerno

Ascolta
Corace su aggressioni
Il file audio (podcast) di questa notizia scadrà dopo 30 giorni dalla data di pubblicazione. Successivamente sarà possibile richiederlo via Email.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento