SALERNO – Nonostante la crisi economica, bene l’autotrasporto e l’agroalimentare

Inizia all’insegna dell’ottimismo il nuovo anno a Salerno e provincia, come testimonia il successo del settore agroalimentare. Nonostante la tanto discussa crisi economica che sembra frenare i consumi, e benché si registri un po’ ovunque un calo degli acquisti, nel periodo natalizio i salernitani non si sono fatti mancare niente sulla tavola ed hanno soprattutto preferito i prodotti made in Italy. Infatti sono molto soddisfatti gli agricoltori della Campania per le preferenze del consumatore riservate ai prodotti campani, come sostiene il presidente regionale della Coldiretti, Gennaro Masiello, il quale ai microfoni di Radio Alfa, ha espresso ottimismo per questa scelta dei consumatori, ricordando che lo stesso Ministro per le Politiche Agricole Luca Zaia ha invitato gli italiani a “disertare i prodotti esotici”.
Esprimono lo stesso ottimismo i trasportatori campani, per i quali il nuovo anno si apre con la buona novella relativa al calo del prezzo dei carburanti. I trasportatori possono così tirare un sospiro di sollievo dopo i rincari della scorsa estate dovuti all’eccessivo rialzo del prezzo del greggio che aveva reso impossibile il pieno agli automobilisti e a maggior ragione agli autotrasportatori che lavorano su strada. Soddisfazione ed ottimismo, dunque, anche se c’è una nota stonata, secondo quanto riferisce il segretario regionale Campano dell’Anita, associazione dei trasportatori di Confindustria, Ludovico Ventiglia, per il quale mentre si registrano benefici sul trasporto si assiste al calo delle commesse per il settore dovuto alla crisi economica che colpisce soprattutto la produzione industriale.

Lascia un Commento