Salerno, non aveva rapinato l’Eurobet. Finisce l’incubo per il minorenne salernitano coinvolto nella vicenda

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

E’ stato assolto per non aver commesso il fatto, il minore che era stato accusato di essere uno dei due autori della rapina alla sala Eurobet di via Amendola a Salerno, perpetrata la notte dello scorso 16 febbraio in cui era stata sottratta la somma di 1700 euro a un dipendente sotto minaccia di un cacciavite.
La difesa del ragazzo, rappresentata dall’avvocato Salvatore Aiello del foro di Salerno, ha dimostrato che il minore era del tutto estraneo alla vicenda. Era, nei fatti, “in un posto sbagliato e nel momento sbagliato” e coinvolto nella vicenda solo perchè inquadrato per caso nel momento della rapina dalle telecamere di sorveglianza. Il giudice ha dato ragione alla difesa assolvendo completamente il giovane dall’accusa che è rimasta solo in capo al maggiorenne indicato, in un primo momento, come il suo complice.

Un vero e proprio incubo finito per il ragazzo, agli inizi del mese di marzo collocato in una comunità per minori.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp