SALERNO – Neuroradiologia, intervento salvavita

Un intervento salvavita è stato eseguito all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, dall’equipe diretta dal dottor Renato Saponiero. Il delicato ed eccezionale intervento è stato eseguito su un paziente salernitano, di 35 anni, affetto da emorragia cerebrale da rottura di aneurisma. L’eccezionalità dell’intervento sta nel fatto che è stata chiusa la sacca aneurismatica senza l’apertura della scatola cranica e, quindi, è stato possibile ridurre notevolmente i rischi delle complicanze. "Il nostro Centro – afferma Renato Saponiero – è divenuto oggetto di interesse nazionale. In Campania è quello maggiormente accreditato per il trattamento di malformazioni vascolari, sia per il numero di casi trattati – ha concluso – che per la conseguente esperienza maturata.

Lascia un Commento