SALERNO – Movida violenta. Denunciati due aggressori

Si sono concluse con la denuncia di due persone le indagini della Divisione Anticrimine della Questura di Salerno su una violenta aggressione avvenuta nello scorso mese di aprile in un locale notturno di Salerno. Un giovane di Scafati, che era con la fidanzata e un altro amico, fu prima spintonato da una persona e poi un addetto alla sicurezza del locale invece di calmare la situazione minacciò prima lo scafatese e poi lo picchio colpendolo con diversi pugni al viso, fermandosi solo a seguito dell’intervento del titolare del locale. Il giovane fu soccorso e trasportato all’Ospedale di Salerno dove fu giudicato guaribile in 10 giorni per una ferita al viso e lesioni a denti e naso. Le indagini della Polizia che ha proceduto ad ascoltare i testimoni dell’episodio ed al controllo dei dipendenti della società incaricata della sicurezza del locale, hanno portato all’identificazione del buttafuori, responsabile dell’aggressione, un salernitano di 21 anni e all’identificazione dell’altro giovane che aveva provocato la lite, un salernitano di 22 anni. Il primo è indagato per il reato di lesioni personali aggravate mentre il secondo per i reati di percosse ed ingiuria. La fidanzata della vittima dell’aggressione chiese telefonicamente l’intervento della Polizia e dell’ambulanza. Accortosi di tale telefonata il buttafuori andò via dal locale per evitare di essere controllato dai Poliziotti. Il giovane fu soccorso e trasportato presso l’Ospedale di Salerno

Lascia un Commento