Salerno – Minori a rischio, Iannuzzi scrive al prefetto e promuove l’affido

Sono centinaia i bambini che in provincia di Salerno vivono in condizioni di semi abbandono o peggio ancora parcheggiati in comunità educative, senza alcuna relazione familiare. La denuncia è del neuropsichiatra infantile Salvatore Iannuzzi che in qualità di consigliere provinciale chiede l’intervento del Prefetto affinché si verifichi l’efficacia del lavoro svolto dai Piani di Zona, dal momento che è in aumento il numero di minorenni costretti a vivere in situazioni difficili.
“Oggi in Provincia di Salerno – dichiara il medico – troppe famiglie vivono in condizioni di disagio psico-sociale e non sono in grado di sostenere i propri figli”. Secondo Salvatore Iannuzzi, è importante promuovere l’affido familiare come strumento di accoglienza capace di dare stabilità a un minore in difficoltà. Ecco perché Iannuzzi ha scritto al prefetto, al presidente della Provincia Iannone e a tutti i sindaci del salernitano per favorire la pratica dell’affido familiare, vale a dire una strategia di aiuto ai minori provenienti da famiglie difficili, prevista dal legislatore da circa un trentennio, intesa a garantire ai cittadini minori più sfortunati l’esercizio del diritto ad una famiglia.

Lascia un Commento