SALERNO – Merci per 5 milioni di euro sparite da depositi del porto

Si sarebbero appropriati di merci per un valore di circa 5 milioni di euro che custodivano al porto commerciale di Salerno per conto di una società con sede in Svizzera. I responsabili della società operante nel settore dei servizi di trasporto mare sono stati denunciati per appropriazione indebita aggravata dalla Guardia di Finanza del 2° Nucleo Operativo del Gruppo Salerno, al termine di una complessa indagine delegata dall’Autorità Giudiziaria di Salerno.

La società indagata era stata nominata, nel 2008, da un gruppo societario, operante nel settore della compravendita di banda stagnata, quale depositario fiduciario delle merci introdotte nel territorio comunitario dalla società svizzera.

Le merci, acquistate con capitale interamente finanziato da un Istituto di credito con sede nello stesso Stato cantonale, temporaneamente stoccate nei depositi fiduciari privati, dovevano restare nella disponibilità dell’istituto di credito in attesa che ne autorizzasse l’estrazione dai recinti di temporanea custodia

Lascia un Commento